R.U.S.Co [Recupero Urbano Spazi Comuni] nasce senza alcun finanziamento e si nutre del principio che l’arte fatta IN strada possa regalare a tutti bellezza anche nel degrado. L’arte IN strada, quando nasce tra l’immondizia, trasforma gli spazi comuni, li reinventa, li rende belli e interessanti. La creatività, messa a disposizione della cittadinanza tutta, diventa un bene messo in comune. R.U.S.Co occupa un temporaneo “vuoto urbano”. La città cambia, le sue costruzioni mutano, spesso tra il vecchio e il nuovo ci sono spazi intermedi che possono diventare terra di nessuno dove si concentra il malessere sociale, oppure essere trasformati attraverso interventi artistici e culturali in uno spazio vivace e palpitante. Il luogo abbandonato e considerato possibile riserva per l’urbanizzazione, attraverso R.U.S.Co riprende vita fino alla sua demolizione o trasformazione in altro: si offre alla creatività degli artisti fuori dalla città densa e omologata. L’estrema libertà lasciata agli artisti, l’estrema mobilità del loro flusso partecipativo dimostra la capacità dei “vuoti urbani” di diventare spontaneamente supporto all’espressione dell’arte libera. Il progetto di riconversione temporanea dello spazio urbano si pone l’obiettivo di realizzare un luogo capace di suscitare incontri artistici e culturali liberi in uno spazio ora degradato, di attrarre turisti e soprattutto, di coinvolgere i cittadini in un modo diverso di partecipare alla trasformazione della propria città. Gli spazi scelti permettono di apprezzare l’arte in strada non snaturata, riflettere sul modo in cui questa forma artistica si presenta, entrarci dentro per sentirsi immersi in figure e colori, vederla pulsare e mutare settimana dopo settimana perché gli artisti continueranno a  lavorarci anche dopo l’inaugurazione.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now